Archivi del giorno: 6 febbraio 2012

Democrazia al Lavoro

“Uniti con la FIOM per l’alternativa”

La Manifestazione convocata dalla FIOM Nazionale pone al centro della riflessione di tutti i cittadini i temi del lavoro e della democrazia.

La democrazia nei luoghi di lavoro per la scelta dei propri rappresentanti; per la definizione dei contratti; per la partecipazione nelle scelte aziendali.

La democrazia per il lavoro nel determinare le politiche economiche nazionali; per la riorganizzazione dei servizi sociali e del welfare.

La democrazia per tutti i lavoratori dei già occupati; dei disoccupati; dei precari; di quanti lottano per avere un lavoro (magari monotono!) e un reddito.

Proprio per questi temi la manifestazione deve diventare un momento di interesse generale su cui tutti siamo coinvolti.

Su queste questioni vi invitiamo alla discussione e all’approfondimento

mercoledì 8 febbraio alle ore 20.30
Presso HOTEL CONTINENTAL – TREVISO
Interviene: GIORGIO MOLIN – Segr. Reg. FIOM VENETO

ASSEMBLEA PERMANENTE MOVIMENTI DEL NORDEST
FABBRICA DEGLI AQUILONI – TREVISO

Scarica il volantino

Lascia un commento

Archiviato in lavoro

Un centro-sinistra unito per Casale

Sinistra Ecologia Libertà – Italia dei Valori – Federazione della Sinistra
Elezioni amministrative 2012
Comune di Casale sul Sile
A tutti i Cittadini di Casale
DOCUMENTO DI INTENTI DISCUSSO ED APPROVATO DALLE FORZE POLITICHE DELL’ITALIA DEI VALORI, SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’, FEDERAZIONE DELLA SINISTRA, ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE E DELLA SOCIETA’ CIVILE.
Noi esprimiamo un giudizio più che positivo sul decennale operato della maggioranza unitaria di Centro – Sinistra “VERSO IL DOMANI” e del Sindaco BRUNA BATTAGLION, nonostante l’eredità ricevuta dalle precedenti amministrazioni, che avevano pensato solo a lottizzare e cementificare, senza fornire i servizi (scuole ad esempio), necessaria conseguenza della crescita abnorme della popolazione Casalese.
Il buon operato dell’amministrazione Battaglion, riscontrato in questi anni, assume un valore ancora superiore se si pensa alla presenza del “Patto di Stabilità” e dei tagli agli enti locali decisi in questi ultimi anni dal Governo centralista “BOSSI – BERLUSCONI”.
Noi ribadiamo la volontà di continuare questa esperienza unitaria di Centro – Sinistra, sia per quanto riguarda la lista “VERSO IL DOMANI”, sia per quanto riguarda il programma esistente, rafforzandolo coinvolgendo la società civile e i cittadini.
Restano per noi punti programmatici qualificanti:
  1. Uno sviluppo urbanistico non intensivo ed accompagnato dai servizi necessari, come già previsto dal PAT esistente, dotando la frazione di Lughignano dei necessari servizi (anche commerciali) nella già prevista area ex Fornace Bertoli. Per insediamenti di grandi infrastrutture, non previste dal PAT, dovranno essere coinvolti, per la decisione finale, la popolazione e le associazioni di categoria interessate dall’insediamento.
  1. Difesa della vivibilità del territorio dagli attacchi degli agenti inquinanti (aria, suolo, acqua): diciamo quindi “NO!” a discariche di rifiuti ed inceneritori, perseguendo l’obiettivo RIFIUTI “ZERO”.
  1. Ulteriori spazi per l’associazionismo, specialmente giovanile.
  1. Difesa dal traffico di passaggio nel territorio comunale (da e per le autostrade), sfruttando l’utilizzo di divieti per il traffico pesante, specialmente dopo l’entrata in funzione del Terraglio Est e del collegamento Treviso Mare – A4.
  1. Continuazione nella messa in sicurezza del territorio sotto l’aspetto idro-geologico.
  1. Continuazione dei percorsi “ludici – ciclabili”, con precise aree da adibire a verde pubblico attrezzato.
  1. Superamento del “Patto di Stabilità” e “Federalismo Fiscale” per trovare risorse da investire per favorire l’occupazione e per potenziare i servizi sociali.

Lascia un commento

Archiviato in Politica