Campagna contro il consumo di suolo, la politica deve passare dalle parole ai fatti, e non solo Ikea e Barcon

Abbiamo condiviso il documento delle associazioni di categoria inviato alla Provincia di Treviso lo scorso gennaio, e attorno ai cui contenuti oggi le associazioni intendono attivare una campagna di comunicazione.

 Il documento si sposa infatti in buona parte con le posizioni che abbiamo espresso fin da subito rispetto ai progetti di trasformazione del territorio di Barcon a Vedelago e di Casale Sul Sile.

No al consumo del territorio, la pianificazione del territorio la facciano le amministrazioni pubbliche e non il privato, la rendita fondiaria (comprare un terreno come agricolo e poi farlo diventare edificabile) non va assecondata ma disincentivata, il ricatto occupazionale che contrappone le ragioni del lavoro a quelle del territorio va rifiutato, perché alla fine perdono entrambi e perché i dati che vengono promessi sull’occupazione sono sempre gonfiati. Come ha dimostrato, su grande scala, il Marchionne che prometteva 20 miliardi di investimento in Italia, che non ci saranno.

cemetificazone.jpg

Noi avevamo a suo tempo approvato il PTCP della Provincia proprio sulla base di alcuni vincoli chiari che si intendevano mettere rispetto ad una ulteriore espansione del cemento attraverso nuove aree produttive e commerciali. Abbiamo invece votato contro quando la Provincia ha poi annacquato quelle previsioni attraverso norme derogatorie e singole deroghe ad aziendam.

 Per questo la richiesta che le varie associazioni rivolgono al Presidente della Provincia affinché tenga ferma la previsione dell’art. 17 del PTCP, che eventuali nuovi centri commerciali devono esser localizzati in aree dismesse o da riconvertire e non in territorio agricolo, corrisponde a quanto da noi finora sostenuto all’interno del Consiglio Provinciale. Ci opporremo perciò alle intenzioni della maggioranza Lega PDL di fissare dei criteri per poter derogare a quella previsione. E continuiamo a indicare come modello di comportamento la Provincia di Torino che non si è spaventata di fronte a Ikea e ha rifiutato una localizzazione in zona agricola del nuovo negozio, dando disponibilità solo nel caso di insediamento su aree produttive dismesse.

 Barcon e Ikea non sono purtroppo gli unici casi nei quali la norma del PTCP rischia di non trovare applicazione. A Colle Umberto la Provincia si è impegnata da tempo in un Accordo di Programma per consentire la realizzazione di un nuovo centro commerciale, sulla statale tra Conegliano e Vittorio Veneto. E a Conegliano la Provincia intende procedere ad un accordo di programma per consentire la realizzazione di un centro commerciale affacciato sulla nuova strada da costruire, la Bretella di Parè.

 Quella del consumo di suolo rischia di essere una bella tematica sulla quale fare convegni e dibattiti, o belle invocazioni, ma sono le scelte concrete a determinare la cementificazione e la saturazione del territorio e la distruzione del paesaggio, ed è su quelle che è giusto giudicare il comportamento di una amministrazione pubblica. Negli ultimi decenni il governo del territorio è stato nelle mani dei Comuni e della Regione, e i risultati lasciano alquanto a desiderare. Oggi che, dopo il trasferimento della competenza urbanistica da parte della Regione, le Province hanno la possibilità di incidere sulle scelte e non solo sulle chiacchiere territoriali, attendiamo la Provincia di Treviso alla prova dei fatti.

Luca De Marco

Coordinatore provinciale Sinistra Ecologia Libertà

3 commenti

Archiviato in ambiente

3 risposte a “Campagna contro il consumo di suolo, la politica deve passare dalle parole ai fatti, e non solo Ikea e Barcon

  1. Sottolineo che a Casale il Candidato Sindaco della Lega Nord sembra schieratissimo contro la realizzazione dell’IKEA, ma in realtà ci si trova con un’ODG del Capogruppo della Lega Nord Giorgio Granello, che di fatto apre alla possibile modifica del PTCP
    http://www.provincia.treviso.it/Engine/RAServeFile.php/f/Consiglieri/0000_000000000000302_2012_0015298_000.pdf
    La Lega va messa di fronte alle sue contraddizioni, o ritira l’ODG, o cambia Candidato Sindaco a Casale.

  2. marina salvato

    Il discorso è molto complesso e va affrontato in modo “multimediale”. Il territorio va si preservato, ma assieme bisogna dare la possibilità che questo territorio preservato vada utilizzato. Quindi una politica agricola a favore dei contadini, la promozione dei gruppi di acquisto, delle fattorie didattiche, degli orti urbani, dei parchi autogestiti etc…

  3. marcella corò

    ieri sera ero al consiglio provinciale di TV, alla fine del quale è passata 13 voti a favore, 11 contrari ( principlamente SEL, IdV, UDC e PD ) la possibilità di modificare il PTPC aprendo ai 2 progetti di Barcon e di Ikea .Due gli astenuti : Bonesso, sindaco di Trevignano e la sindaca di Casale , Bruna Battaglion, del PD. Mi ha fatto molto male questa astensione espressa dalla Battaglion per il fatto di essere Comune interessato dal progetto IKEA .Secondo me, avrebbe dovuto PROPRIO LEI essere la prima a dire un chiaro NO a questo ulteriore scempio e consumo di suolo che peserà innazitutto sui suoi cittadini, ,anche se un voto in più non avrebbe cambiato il risultato … invece ancora una volta emerge la mancanza di chiarezza e di coerenza all’interno di un partito che dice di rappresentare la sinistra ma, nei fatti, dimostra ormai, quasi sempre, di stare con la Destra. Scandaloso il fatto che siano state le minoranze a difendere un Piano Territoriale approvato solo pochi anni fa ( 2009) da quelle stesse forze che,ieri sera, in maggioranza ,hanno votato per cambiarlo nell’interesse dei soliti pochi !! Giustamente un consigliere si è chiesto a cosa serva approvare un Piano se poi contanta facilità, spacciando l’interesse privato per quello pubblico, lo si annulla !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...