Maria Cristina Mantese

-Collegio di PIEVE DI SOLIGO- 

Farra di Soligo,  Moriago della Battaglia, Pieve di Soligo, Refrontolo, Sernaglia della Battaglia, Vidor


Nel piccolo ospedale di Pieve di Soligo dove sono nata sottopeso in un gelido 31 dicembre del 1953, non c’erano incubatrici. Forse è in quel primo impegno verso la sopravvivenza, la cifra stessa del mio impegno costante ed è naturale mi stia a cuore quella struttura, ora sede dell’Azienda Locale Socio Sanitaria. Dagli anni settanta mi si vede impegnata negli studi al Conservatorio di Venezia, dove ora insegno, e soprattutto nel conciliare le responsabilità di madre con quelle di una professione articolata e complessa. Negli ultimi anni, l’esperienza artistica e didattica mi porta a condividere le idee progettuali realizzate nel nostro territorio dall’Associazione “La Posta in Gioco”. Tanti i motivi che mi hanno convinta ad accettare questo nuovo impegno e non pochi gli interrogativi, ve ne propongo un paio. Perché l’autobus che volentieri userei, arriva a Cornuda quando il treno è appena partito o parte quando il treno sta arrivando? Devo forse cercare tra quei vigneti in cui amavo perdermi, la causa di quel linfoma al quale, più fortunata di altri, sto sopravvivendo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...