Archivi tag: casta leghista

Diamo un nome alla casta: a cominciare da quella di Varese e dintorni

di Luca De Marco

 

E’ tornato di moda il discorso sulla casta. Benissimo, purché l’attenzione ai costi e agli sprechi della politica, e la denuncia delle condizioni di privilegio, siano una pratica costante dei media nazionali e locali e non si limitino a periodiche ondate di indignazione che alla fine risultano inutili. E purché non si faccia di tutta un’erba un fascio, e alla casta si diano nomi e cognomi. Uno dei primi nomi e cognomi che andrebbero fatti è quello di Umberto Bossi. Pochi altri come Bossi incarnano tutti i peggiori difetti che si attribuiscono alla casta.

Continua a leggere

Annunci

1 Commento

Archiviato in etica

La Lega contro la Rai: chi è causa del suo mal…….

Vista la scarsa copertura informativa data all’alluvione, la Lega, sempre più evidentemente impegnata a speculare politicamente sulla pelle dei cittadini colpiti dall’alluvione, invita ora a non pagare il canone Rai.

Ci sentiamo di porre alcune domande ai leghisti:

1. La Lega è notoriamente il miglior alleato di Berlusconi, per il quale è disposta a votare tutte le leggi porcata del mondo. Dato che non risulta che i telegiornali di Mediaset abbiano dato più spazio all’alluvione rispetto alla Rai, la Lega ha protestato presso l’amico Berlusconi per questo comportamento ?

2.La Lega partecipa al governo della Rai, spartendosi le poltrone nel modo più “romano”possibile: Giovanna Bianca Clerici, già 020001046749.jpgdeputata leghista, è consigliere di amministrazione della Rai; Antonio Marano, già deputato leghista, è stato per anni direttore di Rai Due ed ora è vicedirettore generale della Rai. Alla Rai sono stati assunti due ex direttori de La Padania, Gianluigi Paragone e Gigi Moncalvo. Alessandro Casarin è condirettore dei telegiornali regionali Rai con delega per il Nord. Ora la Lega sta tentando di mandar via Corradino Mineo da RaiNews24 per far posto ad un loro uomo. Allora, perché intanto i leghisti non se la prendono coni i loro rappresentanti e chiedono conto di come funziona l’informazione in Rai ? Vabbé che è tutta gente di Varese, come Bossi e Maroni, ma qualche attenzione per il Veneto dovrebbero averla, oppure c’è in realtà un problema di discriminazione del Veneto all’interno della Lega Nord ?

3. Se l’immagine e l’attenzione che i media nazionali dedicano al Veneto è ritenuta insoddisfacente, e se la rappresentazione politica del Veneto è da anni in mano alla Lega, perché i leghisti non si interrogano sulle conseguenze del loro modo di porsi di fronte al mondo, dei danni di immagine che in questi anni hanno causato e stanno causando alla nostra Regione ?

  1. La Rai finanzia con milioni di euro film voluti dalla Lega per propagandare le gesta di Alberto da Giussano e padre Marco D’Aviano. La Lega di Treviso caccia via la troupe che voleva girare un film in città con Abatantuono. Non crede la Lega che questo utilizzo rozzamente propagandistico del cinema non abbia niente a che spartire con la difesa e la valorizzazione dell’immagine del Veneto, ma che anzi proprio la Lega sia uno dei mptivo della cattiva reputazione del Veneto ?
Luca De Marco

1 Commento

Archiviato in Politica