Archivi tag: padova

Smart City Treviso 6 novembre 2012

Introduzione di Stefano Dall’Agata

Buongiorno a tutte e a tutti, vi do il benvenuto e mi presento sono Stefano Dall’Agata del Coordinamento Provinciale Sinistra Ecologia Libertà Treviso, questa è un’iniziativa pensata e voluta da Sinistra Ecologia Libertà Circolo di Treviso e Federazione Provinciale di Treviso, in collaborazione con il Forum SEL Beni Comuni Ambiente Territorio Veneto e il Gruppo SEL Provincia di Treviso

Vorrei inquadrare il temi di oggi all’interno del concetto di sviluppo Sostenibile “tale per cui lo sfruttamento delle risorse, la direzione degli investimenti, l’orientamento dello sviluppo tecnologico e i cambiamenti istituzionali siano resi coerenti con i bisogni futuri oltre che con gli attuali” (Rapporto Brundtland – ONU 1987).

Continua a leggere

Annunci

1 Commento

Archiviato in ambiente

1° Congresso Regionale Veneto di Sinistra Ecologia Libertà – Relazione introduttiva di Dino Facchini

Sabato 29 Gennaio 2011

Padova – Ex Sinagoga

1° Congresso Regionale Veneto di

Sinistra Ecologia Libertà

Relazione introduttiva di

Dino Facchini

Coordinatore Regionale

Siamo tutti contenti che il nostro Congresso si svolga dopo la importante giornata di lotta di ieri. In Piazza c’era la Fiom, ma c’era anche l’Italia e il Veneto che resistono, uniti, lavoratori, giovani studenti, tanti intellettuali. I mass media –come era prevedibile- hanno parzialmente snobbato l’avvenimento.

C’è una consapevolezza alta che siamo in gioco per la resa dei conti.

Se la cancellazione dei diritti sindacali passasse alla Fiat, sarebbe come una malattia che lentamente ma inesorabilmente si estende nella società interna.

Giorgio Cremaschi, a Verona la sera prima dello sciopero e della manifestazione di Padova, ci raccontava di una cooperativa del circuito ufficiale cooperativo bianco di Reggio Emilia (Reggio Emilia! non Reggio Calabria), dove i dirigenti hanno imposto – sulla falsariga della via indicata da Marchionne – ai 500 lavoratori la costituzione di una nuova società – una sorta di newco – per ridurre salari e diritti. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Politica

Congresso SEL Veneto

da Il Gazzettino di Padova, 30 gennaio 2010

LA SINISTRA DI VENDOLA Designata l’assemblea chiamata ad eleggere il segretario regionale
Zan: «I leghisti lontani dal federalismo»

 

(Al.Rod.) Assemblea regionale di Sinistra Ecologia e Libertà ieri Padova. Sono andati avanti per tutta la giornata i lavori del “congresso regionale” di Sel che hanno portato alla designazione dell’assemblea che prossimamente andrà ad eleggere il Segretario Regionale e relativa segreteria del partito di Nichi Vendola. Per quel che riguarda Padova sono stati designati tra gli altri l’assessore all’ambiente Alessandro Zan, il segretario cittadino Attilio Motta, la capogruppo in consiglio comunale Marina Mancin e Mariastella Urbano già assessore a Mestrino.

«Al di là della designazione dell’assemblea questa giornata di lavori ci ha permesso di confrontarci sulla sitazione della politica regionale e in modo particolare quella della Lega Nord», dice Zan che poi aggiunge «Una politica che nulla ha a che fare con il federalismo. Una politica che penalizza sopratutto i comuni che dovrebbero essere il simbolo del decentramento amministrativo». Il leader di Sinistra per Padova rincara poi la dose: «Solo ora si scoprono gli effetti deleteri delle politiche del Carroccio nel Veneto. Pensiamo per esempio al buco della Sanità regionale. Un buco che rischia di mettere in seria discussione la qualità dei servizi erogati ai cittadini». Molti i temi messi sul piatto durante l’assemblea regionale. Tra questi centrale è stato sicuramente quello del lavoro anche alla luce del recente braccio di ferro tra la Fiom e l’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne. Ad animare il dibattito si sono aggiunti i temi dell’ambiente (di cui Zan è diventato nuovo simbolo) e dell’integrazione. Nutrita la rappresentanza anche del mondo sindacale tra cui il segretario provinciale della Cgil Castagna.

da Il Mattino di Padova, 30 gennaio

PADOVA. Primo congresso regionale di Sinistra Ecologica e Libertà ieri nella sala ex sinagoga.
La sinistra lancia la sfida: “La Lega? solo una patacca”


Due questioni al centro del dibattito: le risposte che mancano ai lavoratori e quale federalismo possibile. Hanno cercato di rispondere Dino Facchini, il coordinatore regionale uscente; Alessandro Zan, l’assessore all’ambiente e leader Sel in città e, a conclusione dei lavori, Claudio Fava del coordinamento nazionale di partito. Dal congresso è uscito a chiare lettere che non si può “tifare” Marchionne e che va consolidata una nuova unità nazionale basata sulle autonomie locali ma lontana dalla «patacca leghista»
“Come è possibile che il Carroccio oggi sia il primo partito in Veneto? – si chiede Zan – La risposta non è così scontata, e probabilmente le ragioni possono essere tante, ma voglio soffermarmi su quella più importante: la Lega ha fatto della comunicazione un potente strumento con cui ha generato delle paure, speculando sulle difficoltà della gente, e poi si è elevata a paladina che difende i buoni veneti da questi timori da queste paure, incitando all’atteggiamento di chi vuole rinforzare la propria identità attraverso la chiusura in se stessi, attraverso la conservazione di una nostalgia che rassicura, il focolare veneto. E il risultato qual’è? Abbiamo perso la competitività d’impresa, migliaia di ore di cassa integrazione e abbiamo azzerato la nostra capacità di innovazione. Oggi i Veneti sono più poveri”.
Apertura e integrazione, green economy, diritti sociali e legalità sono invece gli ingredienti della ricetta dei “vendoliani” veneti.

Lascia un commento

Archiviato in Politica

FIOM CGIL, 28 gennaio sciopero generale e manifestazioni per contratti e diritti

Per la riconquista del Contratto Nazionale e la salvaguardia dei diritti nei luoghi di lavoro, le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici incroceranno le braccia, per otto ore, venerdì 28 gennaio e scenderanno in piazza in occasione dello Sciopero Generale proclamato dalla FIOM CGIL.

‘Da Pomigliano a Mirafiori. Il Lavoro è un bene comune. Difendiamo ovunque contratto e diritti’, questo lo slogan degli striscioni che apriranno le manifestazioni regionali, che ben riassume le motivazioni della lotta che la FIOM insieme a tutta la Confederazione sta portando avanti a sostegno del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro senza deroghe, a difesa della legalità, della democrazia e della libertà di rappresentanza sindacale e per combattere la precarietà ridando un futuro ai giovani e al lavoro.

Lo Sciopero Generale delle tute blu della CGIL si inserisce quindi in un contesto in cui, come sottolinea la FIOM in una nota, “tutto è in discussione”, il contratto nazionale, gli orari di lavoro, il salario, i diritti e le libertà, “tutto si vuol cancellare senza consultare davvero le lavoratrici e i lavoratori”. Un attacco confermato dalla scelta compiuta dalla FIAT alle Carrozzerie di Mirafiori e a Pomigliano d’Arco.

Per il Veneto la manifestazione regionale si svolgerà a Padova.

Il concentramento è previsto alle ore 9 in piazzale della Stazione ferroviaria. Da qui un corteo raggiungerà piazza Insurrezione.Prevista la partecipazione del Segretario Confederale CGIL, Danilo Barbi.

Lascia un commento

Archiviato in lavoro

29.01 a Padova: primo CONGRESSO REGIONALE SEL

Coordinamento Regionale Veneto 

1° Congresso Regionale del Veneto di Sinistra Ecologia Libertà

“C’è un Veneto migliore”

Sabato 29 Gennaio 2011

a Padova – Sala ex Sinagoga 

(Via delle Piazze 26 – laterale di Piazza delle Erbe)

PROGRAMMA DEI LAVORI 

Ore 9:00 Registrazione dei delegati e consegna delle

deleghe.

Ore 9:45 Apertura del Congresso, costituzione e insediamento

della Presidenza.

Ore 10:00 Saluto del Sindaco della Città, Flavio Zanonato.

Ore 10:10 Relazione introduttiva di Dino Facchini,

Coordinatore Regionale Uscente.

Ore 10:50 Saluti delle Forze Politiche e delle Associazioni

invitate.

Ore 11:15 Costituzione delle Commissioni Congressuali e avvio

del dibattito.

Ore 13:45 Sospensione dei lavori.

Ore 14:30 Ripresa del dibattito.

Ore 16:45 Intervento conclusivo di Claudio Fava del

Coordinamento Nazionale di SEL.

Ore 17:30 Votazioni e adempimenti statutari.

CHIUSURA DEL CONGRESSO.

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Video di Vendola a Padova 18/12/10

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in Politica

NICHIBUS per manifestazione con Nichi Vendola alla fiera di Padova

Vittorio Veneto – Treviso – Padova

Partenza  autobus sabato 18 dicembre alle 9,30 da piazzale ex coop a Vittorio Veneto, tappa a Treviso, manifestazione con Vendola e pranzo alla fiera di Padova. rientro previsto alle 15,30

Dato il poco tempo a disposizione, invitiamo tutte e tutti a condividere quanto più possibile l’invito e a comunicare prontamente qualsiasi adesione a 

Roberto Carlucci – roberto.carlucci1983@gmail.com , 3402295825

oppure a

Luca De Marco – ldemarco@provincia.treviso.it , 3298326277

Su Facebook: NICHIBUS per manifestazione con Nichi Vendola alla fiera di Padova

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Nichi Vendola in Veneto

https://i2.wp.com/profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/hs1340.snc4/161918_111728662229395_7718140_n.jpg

Venezia

venerdì 17 dicembre · 18.00 – 20.00

AULA MAGNA DI ARCHITETTURA- Tolentini

introduce GIAMPIETRO PIZZO

modera MARINO FOLIN

https://seltv.files.wordpress.com/2010/12/volantino2bvendola2ba2bvicenza.jpg?w=214

Vicenza

venerdì 17 dicembre · 20.30 – 23.30
Sala Palladio, FIERA di Vicenza

Nichi Vendola ha confermato che sarà a Vicenza, Venerdì 17 Dicembre 2010.
Il Presidente della Regione Puglia e Leader di Sinistra Ecologia Libertà incontrerà la cittadinanza per confrontarsi su tematiche territoriali e nazionali, visto tra l’altro che l’appuntamento si inserisce a seguito del D-Day per la maggioranza di Governo (il 14/12/2010 ci sarà la sfiducia alle camere).

L’iniziativa è organizzata da:

-Sinistra Ecologia Libertà di Vicenza.
-La Fabbrica di Nichi di Vicenza.

che saranno presenti con propri gazebo informativi e divulgativi.

INTERVENGONO:
Nichi VENDOLA, presidente Regione Puglia leader di SEL.
Dario VERGASSOLA, attore comico e conduttore televisivo, quest’ultimo in videoconferenza.

PROMEMORIA MANGERECCIO:
Vi ricordo inoltre che il giorno successivo, Sabato 18 Dicembre alle ore 12.30 presso il locale birracrua (ex-country club) si terrà un pranzo di SEL Vicenza, APERTO A TUTTI, nel quale ci confronteremo anche sulla visita di Vendola.
Per questo pranzo troverete tutte le informazioni necessarie sull’evento: “Gran Pranzo della Sinistra” sito nella nostra bacheca di facebook.

Padova

sabato 18 dicembre · 11.00 – 13.30
Fiera di Padova – Galleria 78 tra i padiglioni 7 e 8
Ingresso e parcheggio gratuito E (da via Goldoni)
Padova, Italy

C’è un Veneto migliore, un Veneto generoso, operoso e solidale, che dimostra di saper guardare al futuro, non chiudendosi solamente in se stesso come ci propone da sempre la Lega Nord.
Per dar voce a questo Veneto Nichi Vendola con Alessandro Zan insieme ai precari della scuola e dell’Università, che stanno combattendo la pseudo-riforma del ministro Gelmini, agli operai delle aziende in fase di chiusura e agli imprenditori che hanno voglia di scommettere sulla nostra regione puntando su qualità e innovazione.
Con noi anche i comitati e le associazioni con cui Sinistra Ecologia Libertà collabora sul territorio per le grandi battaglie civili e ambientali.

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Stop omofobia, per Enrico e Matteo

ENRICO E MATTEO SCRIVONO

Padova chiama, vive e non si piega.
Una città chiama a raccolta le sue migliori energie per dimostrare solidarietà a tutti coloro che la cecità fascista colpisce, prendendo spunto da quello che recentemente ha dovuto vedere, estendendo l’indignazione a ogni caso analogo. E chiama anche a una mobilitazione permanente e serena, fino a che il Veneto e l’Italia non sapranno far seguire a uno sdegno che si spera condiviso il minimo coraggio di un gesto politico e legislativo. Perché questa città vive e vuole vivere la sua realtà aperta a tutte le differenze, senza la diffidenza verso chi ama, parla o crede in modo diverso dalla maggioranza dei suoi cittadini. E’ un microcosmo questa nostra città, un laboratorio, in cui anche la maggioranza non accetta di piegarsi allo stereotipo offensivo di un Veneto chiuso, ignorante e reazionario. Ed è per questo che noi – Enrico e Matteo – non ci piegheremo mai all’intimidazione di chi ci vorrebbe ancora più discreti o ci vorrebbe tanto fragili da nasconderci; tanto barbari da reagire con la violenza o tanto superficiali da generalizzare la condanna dal nostro aggressore fino alla nostra terra e ai nostri tempi, che sono sì sfortunati, ma anche capaci di resistere ed essere accoglienti e solidali. Così noi ieri abbiamo denunciato, oggi manifestiamo e domani ci abbracceremo ancora. Perché sappiamo che non esiste peggiore sconfitta di barattare la propria dignità, il proprio amore e il proprio orgoglio con una “sicurezza” fatta di vergogna e di ipocrisia.
Salutiamo allora tutti coloro che con la loro professionalità e solidarietà hanno voluto esserci vicini; nella speranza che alle parole seguano i fatti e che questo sdegno si faccia abbraccio, appello, legge e infine vittoria.
Sempre con voi,
Enrico e Matteo

Comitato promotore STOP OMOFOBIA:
ACS Assoc. di Cooperazione e Solidarietà
Arci e Arcigay ‘Tra l’altro’ Padova
Assopace
A.S.U. Assoc. Studenti Universitari
Beati i Costruttori di Pace
Certi Diritti Associazione radicale
CGIL
Donne in Nero
Federazione della Sinistra
Giovani Democratici
Italia dei Valori
La Fabbrica (di Nichi) a Padova
Legambiente
Libertà e Giustizia
New Athletic Assoc. Sportiva Dilettantistica
Partito Democratico
Partito Socialista Italiano
Radicali Italiani – Associazione Loris Fortuna
Rete degli Studenti Medi del Veneto
Sindacato degli Studenti
Sinistra Ecologia Libertà
StudentiPer-Udu Padova
U.S. ACLI Veneto e US ACLI Padova
Zattera Urbana

1 Commento

Archiviato in Dignità