Elezioni 2013

Agenda iniziative
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/542085_521382147894677_1828687419_n.jpg

Le candidature trevigiane nelle liste sono le seguenti:
CAMERA: Pretty Gorza, Luca De Marco, Davide Buldrini, Andrea Campagnaro, Anna Maria Da Re, Barbara Ferrazzo
SENATO: Stefano Dall'Agata, Luigi Amendola, Pia Colleoni

vota sel

Capolista allla Circoscrizione Veneto del  Senato è Mbaye Diaw detto Pape

La sua pagina Facebook Pape Diaw

Capolista alla Circoscrizione Veneto 2 della Camera è Giulio Marcon

Il suo sito internet www.giuliomarcon.it

I Profili dei Candidati:

Il Programma

Leggi e scarica il programma 

I punti del programma

Al Governo per cambiare le priorità

No all’acquisto degli aerei da guerra F35. Costruire 10mila asili nido. Mille cantieri per mettere in sicurezza il territorio. Chi nasce in Italia è italiano. Raddoppiare le risorse da destinare a cultura, ricerca e formazione

Al Governo per rafforzare il lavoro

Un piano straordinario per l’occupazione da 50 miliardi. Detassare le nuove assunzioni e gli investimenti per l’ambientalizzazione. Abrogare l’articolo 8 che consente la deroga ai contratti nazionali. Ripristinare l’articolo 18.

Al Governo per cambiare il welfare

Lo Stato sociale non è un costo. Reddito minimo garantito di 600 euro al mese per chi non lavora. No ai tagli, la sanità pubblica è una priorità della democrazia.

Al Governo per rafforzare lo Stato

Legge sul conflitto di interessi: chi fa politica non può avere interesse economici e finanziari. Una vera legge contro la corruzione. Tagliare gli sprechi e i costi della politica. Riduzione drastica dei consigli di amministrazione, attraverso la nomina dell’amministratore unico.

Al Governo per cambiare il Fisco

Tassare le rendite finanziarie sopra il milione per ridurre le imposte sul reddito al 90% dei contribuenti onesti. Eliminare l’IMU sulla prima casa per chi paga fino a 500 euro costerebbe 2,3 miliardi. A beneficiare della proposta sarebbero 5,9 milioni di famiglie (il 41%).

Al Governo per rafforzare la democrazia

Tre punti chiave: una riforma della legge elettorale che cancelli il Porcellum e garantisca rappresentanza e governabilità, una nuova normativa per la democrazia nei luoghi di lavoro e – finalmente – una nuova legge sulla cittadinanza, basata su un semplice principio: chi nasce in Italia deve essere considerato cittadino italiano. No alla politica delle quote rosa, sì all’obbligo della parità di genere: perché servono atti legislativi mirati a garantire una reale uguaglianza tra i sessi in tutti i luoghi decisionali di aziende e istituzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...