Archivi categoria: sinistra

Cosmopolitica

logo

Scappiamo dalla miseria di tanta politica italiana e dalla ipocrisia che in questi anni ha accompagnato la rinuncia a risolvere i veri problemi del paese: povertà, disuguaglianze, disoccupazione, distruzione dei servizi pubblici, assenza di diritti sociali e civili, razzismo, corruzione, degrado ambientale, guerra e terrorismo. Cerchiamo soluzioni forti e innovative, cerchiamo mescolanza di culture politiche e saperi, cerchiamo passioni sconfinate e aspirazione al cambiamento. L’abbiamo chiamata Cosmopolitica. Da qui si parte per dare vita ad una nuova forza politica della sinistra, si parte per cambiare l’Italia.

Un’assemblea nazionale di tre giorni per dare avvio al percorso costituente di una nuova forza politica di sinistra e per mettersi in cammino in una sfida collettiva con campagne, iniziative, buone pratiche, strumenti di partecipazione studio e idee per cambiare l’Italia e l’Europa.

Il percorso avrà inizio il 19/20/21 febbraio a partire dall’appello lanciato sul web e frutto del confronto tra persone attive in partiti, movimenti, associazioni, partiti e istituzioni, e rivolto ai tanti e alle tante che hanno voglia di impegnarsi per cambiare questo paese. L’appello per la costruzione di una nuova forza politica, in un cammino partecipato e democratico è aperto a chi si impegna da anni così come a chi per sfiducia, delusioni o mancanza di motivazione, non ha trovato l’energia o i luoghi in cui impegnarsi. Mettiamoci in cammino è tempo di partire.

L’assemblea si svolgerà a Roma, al palazzo dei congressi dell’EUR, in Piazza John Fitzgerald Kennedy, 1.

Chiunque – a prescindere da percorsi personali, appartenenze, tessere e storie – può partecipare se si riconosce negli obiettivi dell’appello “per la sinistra di tutte e tutti” e se vuole contribuire a trasformarli in realtà. In questo tutti devono e possono contribuire: dai deputati ai semplici cittadini, dai rappresentanti istituzionali agli attivisti, da chi milita da anni in un partito a chi non è mai stato iscritto a nessun soggetto collettivo è chiesto di mettersi in gioco mettendo a disposizione le proprie competenze, entusiasmo e voglia di fare.

Venerdì pomeriggio ci sarà una sessione chiamata ‘esplorare’: si parlerà di lavoro, politica economica, guerra, terrorismo, green economy.

Sabato mattina 24 tavoli e laboratori partecipativi: sul sito www.cosmopolitica.org ognuno potrà proporre il proprio laboratorio. Sabato pomeriggio quattro assemblee tematiche: lavoro e welfare; democrazia e riforme istituzionali, sapere e scuola, clima e ambiente. Domenica mattina la sessione plenaria.

Non si tratta di una semplice ‘evoluzione’ di Sinistra italiana ma del tentativo, negli obiettivi degli organizzatori, di andare oltre e raccogliere quanto c’è di inespresso, al momento, a sinistra del Pd. Il primo step sarà, quindi, l’appuntamento di febbraio che darà il via a un processo lungo tutto l’anno, fino al battesimo del nuovo partito della sinistra.

cosmo

il programma e tutte le informazioni su http://www.cosmopolitica.org/

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in sinistra, Uncategorized

Manifesto per la Sinistra: Simone Oggionni a Villorba e Castelfranco il 9 dicembre

Mercoledì della prossima settimana, il 9 dicembre, sarà in provincia Simone Oggionni, componente indipendente del coordinamento nazionale (segreteria) di Sinistra Ecologia Libertà,  in occasione dell’uscita di un suo libro nel quale si cerca di dare sostanza e contenuto al progetto di un nuovo partito politico della sinistra italiana. Il testo, dal titolo “Manifesto per la sinistra e per l’umanesimo sociale” intende contribuire a ridare un respiro ideale alla sinistra, calato nel concreto della costruzione di un soggetto capace di cambiare la realtà, trasformare il mondo, dare rappresentanza a chi ne è privo.

Due gli appuntamenti:

Alle ore 18,30 presso la Libreria Lovat a Villorba, dove dialogherà con Nicola Atalmi sindacalista CGIL. Introduce Luca De Marco

Alle ore 20,45 presso la libreria Massaro a Castelfranco Veneto, dove dialogherà con Alessandro Boldo, architetto, lista “Città delle Idee”. Introduce Aldo Cogo.

“Erompe l’urgenza di una Sinistra nuova e moderna, che torni a rappresentare gli interessi degli ultimi, di una maggioranza invisibile di soggetti subalterni e diversi che, senza, non ce la fa più. Liberata dallo sconfittismo e dal reducismo. Capace di sollecitare passioni, di moltiplicare la partecipazione. Gentile, in grado di sorridere. Popolare, radicata e allo stesso tempo a proprio agio con le nuove forme della partecipazione digitale: in grado di discutere e decidere nelle proprie sedi fisiche così come in Rete. Rivoltata da cima a fondo, rinnovata e innovata. Con un’ambizione maggioritaria. Che abbandoni tutte le liturgie che non parlano più a nessuno, che abbia il coraggio e la sfrontatezza di osare, senza alcuna rendita di posizione. Con una cultura non improvvisata, consapevole delle proprie radici e del proprio destino. Che nasca come investimento costituente di un popolo finalmente sovrano e protagonista, senza più deleghe in bianco, senza alcuna operazione pattizia tra vertici sempre meno autorevoli e sempre più autoreferenziali. Questa è la Sinistra del futuro, questo è il partito che costruiremo”. Simone Oggionni

Lascia un commento

Archiviato in sinistra, Uncategorized

Nuovo soggetto politico della sinistra, si comincia.

Sinistra Ecologia Libertà ha deciso, nella riunione dell’Assemblea Nazionale svoltasi lo scorso 11 luglio, di intraprendere con decisione la strada verso la costruzione di un nuovo soggetto politico in grado di affrontare le sfide che pone oggi il renzismo e la destra.Vedi: documento assemblea nazionale 11 luglio

Per questo a ottobre vi sarà un appuntamento nel quale diverse forze e personalità lanceranno il percorso che dovrà portare a scegliere nome, simbolo e programma della nuovo soggetto. Con l’obiettivo di presentarsi alle prossime elezioni amministrative, nel 2016, in maniera omogenea, con un unico simbolo e nome, a differenza di quanto accaduto nelle ultime regionali.

Il 28 luglio si sono ritrovati i parlamentari di SEL, il gruppo di Fassina, Elly Schlein per i civatiani, Sergio Cofferati e ex parlamentari del Movimento5stelle, europarlamentari di Altra Europa, per coordinare l’azione parlamentare e darsi come obiettivo la costruzione di gruppi unici in entrambe le camere. La riunione è servita a delineare, in vista della prossima legge finanziaria, una proposta di politica economica alternativa a quella fondata su tagli ai servizi per finanziare riduzione delle tasse ai più ricchi annunciata di recente da Renzi. Vedi la relazione di Arturo Scotto, e le conclusioni: PER-UN-PROGRAMMA-DI-AZIONE-COMUNE

Il 28 luglio Il Manifesto ha lanciato un ampio dibattito con un editoriale del direttore Norma Rangeri, “C’è vita a sinistra”, che prosegue quotidianamente dalle colonne del giornale con contributi diversi. Vedi decalogo-per-lalternativa-n.rangeri

Alcuni interventi nel dibattito su Il Manifesto:

Franco Monaco: una-separazione-nel-reciproco-interesse-f.monaco-man

Michele Prospero:Michele Prospero La sinistra da rottamare

Roberto Felice Pizzuti, Anfonso Gianni, Piero Bevilacqua: pizzuti-gianni-bevilacqua

Argiris Panagopoulos e Marco Revelli: cè-vita-a-sinistra-argiris-panagopoulos-marco-revelli-man

Francesco Martone: unalchimia-necessaria-francesco martone

Paolo Ferrero: partiamo-subito.paolo ferrero

Stefano Fassina: uniti-in-unallenza-sociale-progressiva-s.fassina-man

Alberto Asor Rosa: cinque pezzi difficili per la crisi italiana

Sergio Cofferati: farlo subito e senza  fretta

Luciano Canfora: la battaglia possibile

Lascia un commento

Archiviato in sinistra, Uncategorized